In base alla normativa in materia di privacy applicabile, CISL LIGURIA – Confederazione Italiana Sindacati Lavoratori titolare del trattamento dei dati acquisiti tramite il presente sito informa l’utente che tale sito web non utilizza cookie di profilazione al fine di inviare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate nell'ambito della navigazione in rete. Il presente sito installa cookies di terze parti. La prosecuzione della navigazione, compreso lo scroll ed il click su elementi del sito, equivale a consenso.
Per maggiori informazioni, anche in ordine ai cookies tecnici utilizzati dal sito, e per negare il consenso all’installazione dei singoli cookie è possibile consultare l’informativa cookies completa

  • Home
  • Non categorizzato
  • Ricadute economiche e occupazionali su Ponte Morandi, Terzo Valico, Gronda, Nodo Ferroviario di Genova, Aurelia Bis a Savona e Aurelia Bis-La Spezia. Clicca qui per consultare lo studio
CONFEDERAZIONE ITALIANA SINDACATI LAVORATORI

PRIMO PIANO

    Ricadute economiche e occupazionali su Ponte Morandi, Terzo Valico, Gronda, Nodo Ferroviario di Genova, Aurelia Bis a Savona e Aurelia Bis-La Spezia. Clicca qui per consultare lo studio

    Un totale di oltre 25 miliardi di euro di ricadute economiche e più di 36 mila posti di lavoro tra diretti e indotto grazie alla realizzazione di sei grandi opere: Terzo Valico, Gronda, Nodo Ferroviario di Genova, Aurelia Bis a Savona, Aurelia Bis a La Spezia e naturalmente il Ponte Morandi: è quanto emerge dal dossier presentato  al Teatro Duse di Genova nell’ambito dell’iniziativa sindacale ‘Vertenza Liguria. In allegato si può consultare il dossier realizzato in collaborazione con UNIONTRASPORTI 1

     

    Stampa Email