Questo sito utilizza cookies tecnici e cookies di terze parti per la gestione delle statistiche. Leggi l'informativa per sapere di più; proseguendo nella navigazione accetti l’uso dei cookies.

CONFEDERAZIONE ITALIANA SINDACATI LAVORATORI

No alla vendita delle farmacie comunali

Farmacie comunaliGenova, 12 dicembre 2017. In tarda mattinata si è svolto l’incontro tra i rappresentanti sindacali di Filcams Cgil Fisascat Cisl Uiltucs Uil e i capo gruppo del Comune di Genova in merito alle dichiarazioni ricevute lo scorso 6 dicembre dal Direttore Generale Farmacie genovesi srl Davide Grossi circa l’alienazione delle farmacie comunali e l’esubero degli ultimi 3 magazzinieri

Le organizzazioni sindacali hanno manifestato subito tutta la loro contrarietà a questa ipotesi e questa mattina hanno incontrato i capo gruppo del Comune ai quali è stata rappresentata la situazione.

Successivamente, in Consiglio comunale, l’Assessore Matteo Campora ha dichiarato che non è stata assunta alcuna decisione in tale senso, ma che l’amministrazione ha solo provveduto ad effettuare un monitoraggio su alcune partecipate.

Per volontà delle opposizioni  e su richiesta delle organizzazioni sindacali il prossimo 22 dicembre si terrà una commissione consiliare sulla vicenda. In attesa di tale data, Filcams Cgil Fisascat Cisl Uiltucs Uil, chiedono di poter finalmente aprire una discussione sul ruolo pubblico delle farmacie comunali, nell’interesse di chi offre con alta professionalità i servizi con il lavoro di tutti i giorni mantenendo un presidio sociosanitario in particolari aree della città a favore di tutta la cittadinanza. 

Filcams Cgil Fisascat Cisl Uiltucs Uil Genova

Stampa Email